Filantropia

Uno degli intenti principali di Effemeridi consiste nel coinvolgimento di realtà private nella spesa per attività culturali e artistiche.

In un contesto caratterizzato dalla contrazione delle risorse pubbliche destinate all’arte e alla cultura diventava imprescindibile, oltre che strategico, pensare a nuove forme di finanziamento per rispondere a bisogni misurati.

Effemeridi si propone come un efficiente intermediario filantropico, un’organizzazione snella capace di massimizzare gli effetti di un dono a favore di un determinato territorio. Un’organizzazione efficiente perché offre tanti modi per donare, snella perché si concentra nella distribuzione dei soldi raccolti, circoscritta perché nasce e opera a favore di una specifica area geografica, provincia, città o quartiere che sia. Ciò le permette di intercettare un gran numero di donatori, grandi e piccoli, diffondere la cultura della donazione e catalizzare risorse per il bene della comunità.

La filantropia è un impegno bilaterale che arricchisce la vita non solo dei beneficiari, ma anche di chi dona, aiutando gli uni a comprendere le condizioni, le motivazioni e i bisogni degli altri.

Effemeridi ha verificato che le comunità sono ricche di potenziali donatori i quali però spesso non donano perché non trovano o non conoscono i canali e le forme per farlo, perché non si fidano o non vedono le positive ricadute sul territorio in cui vivono, ovvero perché non hanno il tempo o perché nessuno li stimola a donare, perché considerano troppo costoso organizzare il proprio dono in un’attività continua.

Effemeridi è una struttura indipendente, svincolata dai poteri politici, in grado di garantire l’integrità dell’operato.

L’Associazione ha un chiaro piano di marketing con azioni orientate a fidelizzare i donatori non solo con campagne di raccolta fondi, diversificate sulla base del target da raggiungere, ma anche con programmi di erogazione chiari e trasparenti, che informino in modo semplice i potenziali donatori circa le scelte adottate, i progetti avviati, i risultati ottenuti per la comunità. Ma fornisce anche e soprattutto un ampio ventaglio di opportunità e modi per donare. Si può sceglier di di sostenere un determinato settore, un progetto, o addirittura un singolo autore o un determinato artista.

L’Associazione inoltre è espressione di un territorio definito, per questo opera in via esclusiva, raccogliendo donazioni su un preciso teatro operativo, massimizzandone il valore, ridistribuendolo nella stessa area per un scopo preciso, ben visibile agli occhi della comunità.

Effemeridi nasce nel 2006 proprio come un’organizzazione specializzata in interventi nella cultura. Professionalizzata come nuova forma di finanziamento al settore; voluta per confermare il ruolo strategico della cultura per lo sviluppo sostenibile del territorio. Una struttura che si fonda sull’assunto che la creatività artistica serve alla crescita consapevole di una comunità. I suoi risultati sono stati premiati con il riconoscimento della Personalità Giuridica.

Oggi ancora più di ieri siamo convinti della necessità di nutrire l’agire artistico, stimolando la creazione di luoghi informali di socializzazione e formazione, di esperienze di apprendistato, di scambio nell’ambito di realtà all’avanguardia nel panorama territoriale e nazionale.

Effemeridi invita l’Impresa Responsabile a co-sostenere nuove produzioni che siano espressione delle tendenze artistiche del presente, possibilmente realizzate insieme ad altri artisti o associazioni culturali, magari con le scuole, le accademie, e perché no, con gli ordini professionali; progetti pluriennali, con un piano finanziario chiaro e solido, scelti secondo criteri che privilegino la capacità di stimolare donazioni nella comunità e la fruibilità nel territorio.

Pensiamo a iniziative a sostegno della formazione, del perfezionamento, dell’apprendistato, e scambi per favorire la mobilità degli artisti; stage e laboratori di perfezionamento; progetti di networking e scambio di competenze, conoscenze ed esperienze artistiche e professionali. L’ Azienda Etica impegnata a sostenere attività museali nelle arti visive e nel cinema, o la produzione teatrale, ovvero la danza e la musica, riceverebbe un inestimabile ritorno d’immagine.